User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

 

2-5-2015

Dal colore di una parete si dice che si possa capire molto di colui che abita quella casa, ed in parte è proprio così. Non vi è nulla di più soggettivo del gusto cromatico, tuttavia ci sono alcuni aspetti che non andrebbero mai sottovalutati.

Semplificando molto la Teoria del Colore possiamo dire che la scelta si divide tra le colorazioni più o meno decise e l'ampia gamma dei neutri. Nel caso dei primi gli ambienti assumono senza ombra di dubbio una connotazione molto personale e graffiante, ma in alcuni casi possono risultare fastidiosi, questo perchè a volte si scelgono colori dai toni troppo accesi per gli ambienti più intimi ( camere, bagni) oppure perchè il colore non rende giustizia alla dimensione o all'illuminazione dell'ambiente.

Questi sono alcuni esempi di un uso accattivante e particolare del colore.

 

Per una casa nei toni soft, invece, abbiamo a disposizioni tutta la gamma dei neutri: beige, avorio, grigi, e via così all'infinito. Il risultato è una casa oltremodo rilassante, con pareti che riflettono la luce naturale, e aperta ad ogni tipologia di arredo. A differenza di quello che accade con i colori accesi, la libertà di movimento è molta e il risultato quasi sempre assicurato.

I colori neutri, inoltre, vengono declinati in svariate textures grazie alla presenza dei nuovi microcementi o delle resine che rendono la parete più ricca di sfacettature e carattere.

Anche per gli arredi vale la stessa teoria: un particolare di colore all'interno di una casa dai toni neutri oppure tutto l'arredo giocato sull' estremo bianco ottico, fino ad arrivare al tavolo circondato da sedie di colori tutti differenti. Ovviamente il senso della misura in questi casi è d'obbligo.

(Image source: Pinterest/caseinterni)

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

17-5-2015

Un modo semplice e veloce per cambiare l'atmosfera di casa in poche mosse è quello di aggiungere un particolare colorato ad un ambiente che ha bisogno di una marcia in più. Non servono grossi investimenti, sono sufficienti dei cuscini tono su tono, un paralume particolare o anche dei semplici fiori in un vaso pastello.

Sono proprio i colori tenui dalle tonalità pastello quelli che in questa stagione stanno letteralmente spopolando in questa stagione nel campo dell'arredamento.

La palette colori è molto vasta: dal verde menta, al rosa cipria, al pesca, al color crema, al grigio chiaro, al blu artico e via così.

Eleganti e primaverili,le sfumature pastello non sono adatte solo alla stanza dei bambini o alla camera da letto, ma con il giusto equilibrio possono diventare protagoniste di cucine, salotti, bagni e verande. Bisogna, come sempre, prestare molta attenzione agli abbinamenti: il fascino del colore vintage va rivisitato e accuratamente valutato per adattarlo ai giorni nostri e ottenere così ambienti di tendenza.

Per chi ama sbirciare tutti gli anni il colore dell'anno indetto da Pantone quest'anno c'è una bella sorpresa: il colore 2015 è il color Marsala: perché non osare anche nell'arredamento?!

Infrangere la monotonia di un arredo monocromatico o oltremodo sobrio si può: trovare il giusto equilibrio può diventare un gioco divertente tuttavia per evitare l'effetto casa di bambole non dimentichiamoci mai l'intramontabile "less is more".

Image source:  www.privalia.com , www.lagattasultettomilano.com , www.homestyling.blogspot.ru , www.fwtx.com , www.danielleverhelst.nl , www.thecurlydiaries.com  , www.bloglovin.com, www.ohhappyday.com ,www.patideepdreams.tumblr.com, www.arredamentoprovenzale.net, www.thisisglamorous.com

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

7-5-2015

Spesso non si da la giusta importanza all'ingresso,mentre invece, rappresenta il primo e decisivo passo all'interno dell'abitazione. Siamo sempre molto concentrati sugli ambienti più noti della casa come la cucina, il soggiorno, le camere e lasciamo per ultimo proprio ciò che si vede per primo. L'ingresso accoglie gli ospiti e fin da subito manifesta il nostro stile. Non bisogna, tuttavia, mai dimenticare la funzionalità poichè spesso è proprio qui che vanno riposte giacche, scarpe, ombrelli e borse: per evitare di creare disordine possiamo usare dei mobili d'ingresso o delle semplici e bellissime cassapanche.

Particolare attenzione meritano anche le pareti e i punti luci: le prime possono essere arricchite in modo vario (quadrerie, nicchie, specchi) mentre per quanto riguarda l'illuminazione deve essere pensata esclusivamente in funzione della forma dell'ingresso. 

Se si ha il classico corridoio niente paura: anche in questo caso i trucchi spaziali sono molti e anche un ingresso stretto e lunghissimo diventa degno di un'abitazione bellissima.

In questi casi bisogna fare molta attenzione alle decorazioni a parete e ai toni di colore a seconda del risultato che si cerca. Nel caso dei corridoi, a differenza degli ingressi più ampi, un piccolo trucco è sempre quello di evitare ogni tipo di seduta. ( l'effetto sala d'attesa è dietro l'angolo!).

Come in tutte le parti della casa anche nell'ingresso la luce gioca un ruolo importantissimo, in questo caso addirittura fondamentale: spesso i corridoi  sono scarsamente illuminati in modo naturale, l'illuminazione può quindi diventare in alcuni casi l'unico "arredo" presente.

 

 Image source:      www.miamirealestatemuse.blogspot.com.au ,www.desainer.it, www.blushingandsweet.com, www.fotogallery.donnaclick.it, www.weheartit.com, www.lovenordic.blogspot.com, www.decorpad.com,www.blog.pianetadonna, www.rustikchateaux.blogspot.com.es 

User Rating: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active

 

2-5-2015

Il legno e la pietra sono in assoluto i materiali perfetti per un ambiente caldo ed accogliente. I materiali naturali sono quanto di più raffinato ed elegante possa arricchire un'abitazione, qualsiasi sia il carattere di quest'ultima.

Ci sono situazioni in cui diventano i veri protagonisti, ancora prima delle forme: è il caso di ambienti nei quali la bellezza di un pavimento mozzafiato è sufficiente a rendere il tutto indimenticabile lasciando in secondo piano i pochi e lineari arredi.

 La scelta di un pavimento in pietra naturale, quindi, rappresenta senza ombra di dubbio il giusto inizio. La gamma delle pietre è pressochè infinita: dai più resistenti graniti ai più teneri marmi, dalle pietre liguri della tradizione come ardesia e luserna, a quelle esotiche come l'Alabastro o vulcaniche come il Porfido.  Insomma chiunque può trovare la pietra dei propri gusti.

Altro materiale dalla gamma infinita e dalle textures materiche è ovviamente il legno. Nessun altro materiale è in grado di risultare così piacevole al calpestio grazie al  suo calore e alla sua delicatezza. E' per questo motivo che il legno è fondamentale nella creazione di ambienti caldi e accoglienti, siano essi molto rustici o modernissimi. 

Anche per quanto riguarda il legno c'è l'imbarazzo della scelta: legni rustici, decapati, chiari, scurissimi, a listone lunghissimo, a liste corte a spina di pesce e molto altro: per ogni ambiente c'è sempre il legno che si sposa alla perfezione.

Da qualche anno a questa parte, e in maniera sempre più convincente, sono apparse sul mercato quelle che si possono definire "imitazioni" ma che in alcuni casi superano addirittura l'originale: si tratta del Gres porcellanato in tutte le sue declinazioni. Il Gres altro non è che un materiale ceramico, quindi la base è la stessa delle buone e vecchie piastrelle ma con l'aggiunta di materiali e lavorazioni all'avanguardia che conferiscono a questo materiale una resistenza incredibile e una  grandissima facilità di posa e di manutenzione.

Riconoscere un gres di ottima qualità da un materiale naturale ad un primo colpo d'occhio è tutt'altro che facile: quelle nel prossimo collage sono tutte piastrelle ceramiche.

Grazie all'avvento di questi nuovi materiali è ora possibile avere un pavimento dalla texture accattivante, vibrante e materica e con un notevole risparmio economico.

Appare chiaro che la scelta della tipologia della pavimentazione è un passo decisivo per la riuscita di un progetto di Interni: non resta quindi che sbizzarrirsi tra le numerosissime opzioni presenti sul mercato e vivere il risultato.

( Image source: Pinterest/caseinterni)